Eroica15-18 Marathon: Altimetria

altimetria_eroica15-18_marathon_vittorio-veneto
Vi annoia la pianura?

Molti amici ci stanno chiedendo sempre più informazioni sul percorso della Eroica15-18 Marathon.

Eccovi l’altimetria di quello che per noi è l’Eroica15-18 Marathon: il “Percorso più bello del Mondo” con partenza e arrivo a Vittorio Veneto.

Vi ricordiamo che domenica 11 Marzo è l’ultimo giorno prima del cambio quota.

Correte ad iscrivervi  a questo link: ISCRIZIONI ON LINE 

Coop City Run: corri in libertà a Vittorio Veneto

little_COOP_CITY-RUN_vittorio-veneto_mosaico_eroica15-18_evento

La COOP City Run è pronta per la prima edizione nella bellissima Vittorio Veneto.

Domenica 18 Marzo la prima edizione della gara non competitiva di 8 km porterà gli atleti, i joggers, e tutti gli amanti del walking alla scoperta delle bellezze di Vittorio Veneto.

La partenza è fissata alle 10 in Piazza del Popolo ed il percorso si snoderà successivamente tra le vie del centro. Si sale lungo via Brando Brandolini in direzione di Serravalle per poi dirigersi lungo Via Antonello da Serravalle fino alla Pieve di Sant’Andrea di Bigonzo.monumenti-interesse-vittorio-veneto-chiesa-sant-andrea

L’origine di questa chiesa viene fatta risalire dalla tradizione ad un periodo tra il III e il IV secolo e, sempre secondo la tradizione, qui nacque la prima comunità cristiana e avvenne il battesimo di Sant’Augusta. Ipotesi senz’altro suggestiva, non supportata purtroppo dai documenti, anche se la datazione di alcuni frammenti composti da resti di affreschi ha riportato la frequentazione di questo luogo di culto al periodo longobardo. Pensate che fino alla metà del XIX secolo era presente una pavimentazione a più livelli riconducibile ad una tipologia risalente alle prime chiese paleocristiane.cattedrale_vittorio-veneto_ceneda_piazza-giovanni-paolo-I

La Coop City Run da Bigonzo scenderà poi verso sud lungo Via cesare Beccaria, Via della Cava e Via Luigino De Nadai, fino ad attraversare i campi di golf del Marco Polo Center. Da Via Cansiglio, ci si dirigerà verso Ceneda percorrendo Via A.Diaz, Via Girolamo Lioni, su lungo Via Umberto Cosmo fino a giungere in Piazza Giovanni Paolo I, passando davanti alla Cattedrale di Santa Maria Assunta e al Museo della Battaglia.

Forse non tutti sanno che nella cripta della cattedrale di Ceneda trovano ospitalità da circa 1400 anni le reliquie di san Tiziano, già vescovo di Oderzo (la romana Opitergium) e originario di Cittanova (l’attuale Eraclea).

Dalla piazza si rientrerà verso nord percorrendo Via Jacopo Stella e Via Lorenzo da Ponte, uno tra gli ebrei cenedesi più famosi. Emanuele Coneian, più noto con il nome di Lorenzo Da Ponte, fu il celebre librettista di W. A. Mozart e nacque a Ceneda nel 1749. lorenzo_da_ponte_ritratto_vittorio_veneto_librettistaDa Via da Ponte si devia per Via Beniamino Labbi e si raggiunge Piazza San Michele.

Qui, sotto il castello vescovile di San Martino, nella piazza di Salsa, tra il confine settentrionale di Ceneda e quello che ora è il centro cittadino di Vittorio Veneto, si trova la chiesa di San Michele in Salsa. A dire il vero sono due attualmente le chiese in questa piazza intitolate a San Michele: una moderna costruita tra il 1838 e il 1854, l’altra probabilmente costruita in epoca longobarda.

E dopo questo piccolo assaggio di storia, si imbocca la dirittura d’arrivo lungo il Viale della Vittoria fino al traguardo poco prima del Monumento ai Caduti di Augusto Murer. Vi aspettiamo domenica 18 marzo, la partenza è fissata alle ore 10:00: Coop City Run, corri in libertà a Vittorio Veneto!

Per tutte le notizie di Eroica15-18 iscrivetevi alla nostra Newsletter

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

La 5^ Maratonina della Vittoria

half-marathon_Eroica15-18_5-maratonina-della-vittoria_vittorio-veneto_18marzo18_centenario

MARATONINA DELLA VITTORIA

Il prossimo 18 marzo si correrà insieme alla Eroica15-18 Marathon, la 5^ edizione della Maratonina della Vittoria.

Nata il 23 marzo 2014, è stata chiamata “Maratonina della Vittoria” in omaggio alla Città da cui prende il via e alle celebrazioni per il Centenario della Grande Guerra, che ebbe inizio nel 1914 e si concluse nel 1918 proprio con la Battaglia di Vittorio Veneto. La manifestazione, sorta dall’entusiasmo e dalla collaborazione tra le società Atletica Libertas Vittorio Veneto, Nuova Atletica San Giacomo, ora fuse nella neonata Vittorio Atletica, Atletica Vittorio Veneto e Scuola di Maratona Vittorio Veneto, vuole essere soprattutto una giornata di sport e di festa aperta a tutti.

Quest’anno, il prossimo 18 marzo, la 5° edizione della Maratonina è inserita tra gli eventi di Eroica15-18, con l’intento di commemorare attraverso lo Sport, in particolare la Corsa e la condivisione, il Centenario dellaVittoria della Grande Guerra.

Il Comitato maratonina della Vittoria propone la Corsa come mezzo per unire, fare festa, unire, coinvolgere, ricordare, ma soprattutto guardare avanti e costruire i presupposti per una città migliore, un mondo migliore.

Riproposto ogni anno ad inizio Primavera, quest’anno l’evento ha come luogo di partenza e di arrivo la centrale Piazza del Popolo davanti al Monumento di Augusto Murer.

La gara si svolge su un tracciato unico ad anello. Percorso molto vario, quindi, veloce, completamente asfaltato (eccetto due brevi tratti di 450 metri su terreno sterrato consolidato) e chiuso al traffico, che toccherà anche il Comune di Cappella Maggiore, passando accanto alla Chiesetta della Santissima Trinità, di fondazione longobarda, e il Comune di Sarmede, la “Città della Fiaba” e sede della “Mostra Internazionale d’Illustrazione per l’Infanzia”.

Il ritorno a Vittorio Veneto sarà su strade secondarie totalmente immerse nella campagna e lungo la bellissima pista ciclabile accanto al Fiume Meschio.

Oltre alla Mezza Maratona omologata F.I.D.A.L., di km 21,097, e valida nel 2018 come Campionato Triveneto Bancari e Assicurativi, il Comitato Maratonina della Vittoria propone un percorso più breve di 7km circa in collaborazione con Trevisando, per favorire la partecipazione proprio di tutti: dagli atleti agonisti, agli amatori, alle famiglie con bambini, agli amici che vogliono fare un po’ di movimento in compagnia. La gara non competitiva è stata denominata COOP CITY RUN e toccherà i punti più suggestivi di Vittorio Veneto.

La zona d’arrivo, la centralissima Piazza del Popolo, dopo l’arrivo della Mezza Maratona e della COOP CITY RUN attenderà gli Eroi della Eroica15-18 Marathon in un abbraccio colorato e festoso. Premio particolare e unico quest’anno per tutti i classificati alla 5^ Maratonina della Vittoria, sarà la Medaglia del Centenario. Ideata e sviluppata dagli studenti del Liceo Artistico Bruno Munari di Vittorio Veneto.

Vi aspettiamo numerosi il prossimo 18 Marzo, la partenza sarà data alle 9:30.

Per tutte le prossime novità sugli eventi di Eroica15-18, iscrivetevi alla nostra Newsletter

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

Eroica15-18: il percorso più bello del Mondo

eroica15-18_marathon_il_percorso_più_bello_del_mondo

Molti amici ci stanno chiedendo sempre più informazioni sul percorso della Eroica15-18 Marathon. Eccovi un resoconto dettagliato sulle caratteristiche di quello che è per noi di Eroica15-18: il “Percorso più bello del Mondo” con partenza e arrivo a Vittorio Veneto.

La partenza verrà data dal centralissimo Viale della Vittoria, e si scenderà subito in direzione sud verso Ceneda. Si ritornerà poi verso la partenza, oltrepassando il centro storico di Serravalle e si salirà dolcemente verso la vallata dei laghi di Revine. Per i primi 5 km quindi si affronteranno dei dolcissimi saliscendi.

Prendendo poi la strada che porta verso Revine Lago, si salirà con pendenza dolce ma costante, fino al 9° chilometro. Questa è da considerarsi la prima delle due salite importanti del percorso. Nel Comune di Revine Lago si passerà attraverso i centri storici delle borgate di Revine, Santa Maria, Lago e Sottocroda. Si ritornerà quindi verso il 15° chilometro sulla strada principale che, attraversando i borghi di Soller e Mura, costeggia il fiume Soligo e arriva fino a Cison di Valmarino. Qui si entrerà nel centro storico.

Da questo punto in poi si incontreranno piacevoli saliscendi, lungo vecchie stradine asfaltate in mezzo ai borghi. Seguendo la strada provinciale poi fino al 21° chilometro, si arriverà in corrispondenza del paese di Valmareno. Ci sarà a questo punto, qualche breve tratto sterrato in mezzo alla campagna. Il fondo però è molto compatto e piano. Si uscirà di nuovo sulla strada principale per lasciarla subito dopo per una deviazione in direzione Valmareno: si incontrerà dapprima una leggera discesa di 2km fino a Follina e poi fino al 26°km ancora dolci saliscendi.

Oltrepassato il centro storico di Follina con la sua bellissima Abbazia, si prosegue sulla pista ciclabile in direzione della Chiesa Madonna delle Grazie, prima di intraprendere la salita che porta alla Chiesa di Santa Lucia sul bivio di Zuel di Qua.

eroica15-18_laghi_revine_il_percorso_più_bello_del_mondo_18-marzo-2018

Al 26° km inizia il punto cruciale della Eroica15-18 Marathon: inizierà la “Salita degli Eroi”, non così ripida ma comunque impegnativa, perchè a questo punto saremo già oltre metà gara. Il dislivello è di circa 100 metri da percorre in 1,5 km. Anche se le gambe potranno “sentire” un po’ questa salita, lo sforzo verrà ripagato un volta arrivati in cima, grazie alla vista di panorami incantevoli.  Da qui in avanti si percorrerà la strada sulla cresta della collina, con panorami unici e spettacolari sulle colline e sulle prealpi trevigiane. Si attraverseranno le località di Zuel di La, Resera e Reseretta, fino a scendere a Tarzo. Dal 31° km in avanti le salite possono dirsi concluse e si potranno lasciar correre le gambe lungo discese sempre più dolci fino al traguardo.

Si godrà nuovamente della vista dei Laghi di Revine sul versante opposto rispetto all’andata e passando poi per gli antichi lavatoi, il percorso risalirà  di nuovo sulla strada provinciale che scende verso Vittorio Veneto. Da questo punto in poi l’Eroica15-18 MArathon, ripercorre a ritroso il tracciato dell’andata per ritornare in centro a Vittorio Veneto dove sarà posto l’arrivo sullo stesso punto della partenza.

Il dislivello totale è di circa 600 mt. Il percorso della Eroica15-18 Marathon è un po’ più impegnativo rispetto ad una classica maratona pianeggiante. Ma l’ambiente in cui sono immerse le sue strade, gli antichi borghi, gli scorci sui laghi e i panorami sono un ricchissimo premio per gli occhi e l’animo degli Eroi che lo affronteranno.Analizzando il profilo altimetrico, risalta agli occhi che la seconda parte di gara sarà in discesa e ciò permetterà di affrontare con maggiore tranquillità le difficoltà che la Maratona presenta agli atleti solitamente dal 30° km in poi.

Eroica15-18 Marathon è nata per commemorare i 100 anni dalla Vittoria della Grande Guerra e anche per valorizzare ed esaltare le ricchezze paesaggistiche, eno-gastronomiche e le tradizioni dei nostri paesi e borghi. Luoghi ideali per correre proprio per la naturalezza dei percorsi ed il loro particolare fascino.

eroica15-18_vittorio_veneto_vallata_sole_tramonto

Vi aspettiamo numerosi a Vittorio Veneto il prossimo 18 Marzo 2018.

Venite a trovarci sul sito maratoninadellavittoria.it e iscrivetevi alla nostra Newsletter. Vi aggiorneremo su tutte le sorprese e gli eventi di Eroica 15-18.

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

 

Viaggio tra i paesi di Eroica15-18 Marathon

lago_revine_eroica15-18_viaggio

Nel precedente articolo abbiamo parlato della Storia che ha coinvolto i paesi toccati da Eroica 15-18 Marathon, oggi vogliamo descrivere la bellezza e il fascino di questi luoghi.

Vi portiamo con noi, alla scoperta delle molteplici anime di questi territori, che raccontano di arte, tradizione, cultura, enogastronomia e molto altro.

La partenza dal centralissimo Viale della Vittoria a Vittorio Veneto, spinge veloci gli atleti attraverso i due centri storici della città, fino a Ceneda con la sua antica Piazza della Cattedrale, il Museo della Battaglia e  la Cattedrale di di Santa Maria Assunta, dove sono conservate le spoglie di San Tiziano. Si farà ritorno poi verso nord, a Serravalle, caratterizzata dalla straordinaria bellezza ed eleganza dei palazzi in stile veneziano, il Duomo a Serravalle e dell’affascinante piazza Flaminio. Piazza_Flaminio_Vittorio_Veneto_Eroica15-18_Viaggio

La gara dimostra fin da subito la sua unicità e bellezza e tra alcuni saliscendi, punterà verso Revine Lago. Qui il percorso si immergerà nella natura e costeggerà i due bellissimi laghi di Santa Maria e Lago, fino a raggiungere Cison di Valmarino, uno dei borghi più belli d’Italia. Oltre al fascino indescrivibile del suo piccolo borgo, Cison di Valmarino, è un ottimo punto di partenza per escursioni e passeggiate nella cornice prealpina nella Marca Trevigiana. Oltre alla vista del magnifico CastelBrando, questo bellissimo angolo di terra trevigiana, offre ai suoi visitatori itinerari di ogni tipo e di ogni grado di difficoltà da percorrere a piedi, a cavallo o in bicicletta.

Da qui Eroica15-18 Marathon prosegue verso Follina, conosciuta per la sua  Abbazia di Santa Maria detta anche di Sanavalle, che con la sua facciata è uno fra i migliori esempi di gotico cistercense nel Veneto. A Follina troviamo anche il Sacrario Austroungarico nato durante l’occupazione austriaca della Vallata nel novembre del 1917 in appoggio allo Feldspital 1505.

Dopo Follina il percorso rientra verso Vittorio veneto e si immerge nelle suggestive colline simbolo della viticoltura eroica, con le viti che si inerpicano sulle dorsali.

Qui i colori e i profumi unici lasciano a bocca aperta. Lembi di terra ricchi di fascino, ma anche di persone che con il loro lavoro, dedizione e  passione amano la loro terra e i suoi frutti. Siamo infatti nelle “Terre del Prosecco” divenute ormai il simbolo del nostro territorio in tutto il mondo. Qui il Prosecco è Re! Vino e vitigno che ha avuto un ruolo importante nella crescita socio-economica e di valorizzazione culturale del nostro Paese negli ultimi vent’anni . Un territorio in cui i vigneti e le cantine sono i protagonisti indiscussi, e dove si possono assaggiare prelibatezze gastronomiche di lunga tradizione, accompagnate, neanche a dirlo, da un ottimo bicchiere di vino!

colline_trevigiane

A questo punto la gara ha superato la metà del percorso e giunti così al 26° Km ci troviamo sul punto cruciale di questa maratona: la “Salita degli Eroi”. Una salita di 1,5 Km con circa 100 metri di dislivello, non durissima, che metterà però a dura prova le gambe, la tenacia e lo spirito degli atleti.  Arrivati in cima però, una volta raggiunta la località di Zuel, il panorama e gli scorci mozzafiato che si apriranno davanti ai nostri occhi, sapranno ripagare ogni sforzo. Dopo il 31° Km le salite potranno dirsi concluse, e si scenderà fino a Tarzo, si costeggeranno ancora una volta i laghi, per far rientro a Vittorio Veneto e tagliare il traguardo.

 

Non perdere l’occasione: fai parte anche tu di Eroica 15-18; un evento unico per la Storia, l’Arte e la Cultura che festeggeremo insieme il prossimo 18 marzo 2018. Eroica15-18 marathon : il percorso più bello del mondo!

 

Vieni a trovarci sul sito maratoninadellavittoria.it e iscriviti alla nostra Newsletter. Ti aggiorneremo su tutte le sorprese e gli eventi di Eroica 15-18.

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

 

EROICA15-18: il Percorso e la sua Storia

eroica15-18_museo_della_battaglia_vittorio_veneto

Continuiamo il nostro Viaggio alla scoperta di Eroica15-18 Marathon. Oggi andiamo a scoprire la Storia e i luoghi più rappresentativi toccati dal percorso della maratona che si svolgerà il prossimo 18 marzo 2018.

In questo articolo sottolineiamo l’importanza storica e la bellezza artistica di luoghi, monumenti, edifici, eventi importanti che hanno segnato, ma anche arricchito questi bellissimi luoghi.

eroica15-18_retrovie_austroungariche_piazza_Flaminio
Retrovie austroungariche in Piazza Flaminio

Eroica15-18 Marathon attraversa un percorso tematico del territorio trevigiano fondamentale per le vicende della Grande Guerra. La partenza e l’arrivo della gara si terranno a Vittorio Veneto, teatro della battaglia che pose fine al conflitto nell’ottobre 1918. Il percorso cittadino si snoda attraverso le località di Ceneda, Meschio e Serravalle dove furono allestiti tre ospedali militari a seguito della disfatta di Caporetto, toccherà la Loggia del Cenedese che ospita il Museo della Battaglia, e numerosi palazzi storici (Villa Costantini, Villa Croze, Villa Grunwald, Villa Papadopoli, Castello di Serravalle, Palazzo Lucheschi – Czarnocki, Palazzo Minucci De Carlo) che divennero sede dell’alto comando della VI Armata austro-ungarica durante l’Occupazione dal 1917 alla fine del conflitto.

eroica15-18_marathon-percorso_castelbrando
Castelbrando, Cison di Valmarino

Superata la stretta di Serravalle, il percorso segue il tracciato delle retrovie austroungariche, seguendo la tratta ferroviaria a scartamento ridotto che trasportava munizioni e materiali da Vittorio Veneto verso Pieve di Soligo e il fronte del Montello. Si snoda lungo la vallata dei laghi di Revine e Lago giungendo a Tovena, punto strategico di comunicazione tra le retrovie del Grappa con le retrovie del Piave: infatti in soli 100 giorni i Pionieri austriaci costruirono un’arditissima strada carrozzabile che si dipana in cinque tornanti sovrapposti in galleria, un vero capolavoro ingegneristico. Il percorso della Eroica15-18 Marathon costeggia l’Aerocampo Flik 52 di Tovena e prosegue verso Mura e Cison di Valmarino dove il castello dei Conti Brandolini d’Adda domina visivamente la Valsana in perfetto dialogo con il borgo storico di Cison; Castelbrando divenne residenza di ufficiali e luogo di ricovero dei feriti provenienti dal fronte.

 

eroica15-18_strada_dei_100_giorni
La strada dei 100 Giorni, Tovena

Si entra quindi a Valmareno, dove furono accampati il 56° Fucilieri, e in successione a Follina affiancando la bellissima Abbazia di S.Maria: lo storico monumento fu raggiunto da alcuni colpi di cannone che ne sfondarono il tetto e fecero crollare parte del lato orientale della chiesa. Il refettorio, risalente al XIII secolo, fu distrutto per trarne legna. Altro elemento di rilievo presente a Follina è il Feldspital 1505, l’ospedale militare austriaco allestito presso l’ex lanificio Andretta.

Usciti dal centro abitato si costeggia il Sacrario Austro–Ungarico di Follina che nasce durante l’occupazione austriaca della Vallata nel novembre del 1917. Oggi in questo cimitero militare riposano oltre ottocento soldati di Austria, Ungheria, Cechia, Germania, Polonia, Slovacchia, Romania, Bosnia – Erzegovina, Croazia, Slovenia, Ucraina, ed Italia.

Il rientro del circuito della Eroica15-18 Marathon si mantiene in quota lungo il crinale morenico che collega le caratteristiche località di Zuel di Qua, Zuel di Là, Reseretta, Resera, Tarzo, con ampi panorami sulla Valsana e i suoi laghi e ridiscende poi dolcemente attraverso Colmaggiore, Revine, Longhere e Serravalle per giungere in Piazza del Popolo a Vittorio Veneto con l’arrivo posto in corrispondenza del bronzeo Monumento ai Caduti di Augusto Murer.

Eroica15-18 un evento unico anche per la ricorrenza dei 100 Anni dalla Vittoria della Grande Guerra. Un evento unico per la Storia, l’Arte e la Cultura che vuole celebrare. Per non dimenticare, per guardare oltre la Vittoria e ritrovare il valore della Pace.

E la Storia continua… restate aggiornati su maratoninadellavittoria.it !

Segui i nostri eventi e le nostre novità iscrivendoti alla newsletter!

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

 

Cento anni dalla Vittoria

Cento anni dopo, a Vittorio Veneto si corre ancora per la Vittoria.

Sulle terre in cui si combattè la Battaglia che concluse la Prima Guerra Mondiale rendendo Vittorio Veneto simbolo universale di vittoria, pace e libertà, nel ricordo di quel centenario, si vivrà Eroica 15-18.

Un’annata di corse, di eventi sportivi legati a filo doppio alla memoria di quei tragici eventi con i quali è cambiata la storia del mondo moderno.

vittorio-veneto_18-marzo-2018_Eroica15-18_eroica15-18-Marathon_eventi-sportivi_vittoria
Vittorio Veneto

Già da qualche anno, quattro società di atletica leggera di Vittorio Veneto, vincendo antiche e sane rivalità sportive, si sono messe assieme per organizzare la Maratonina della Vittoria, di cui il 18 marzo 2018 si disputerà la quinta edizione.
Nell’ottica di quella avviata collaborazione, nell’anno del Centenario della conclusione della Grande Guerra che catalizzerà l’attenzione del mondo su Vittorio Veneto, si è allestito un programma più ricco, più intenso di appuntamenti sportivi, di cui la mezza maratona è soltanto uno degli eventi.

Vittorio Veneto : un evento unico che non sarà mai più ripetuto e anche per questo storico.

Prima e dopo quella data, una serie di altri appuntamenti sportivi, per atleti di ogni età e capacità, tutti da scoprire.

 

Alessandro Toffoli

 

Registrati alla nostra Newsletter per restare aggiornato su tutti gli eventi e le news di Eroica15-18!

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]