CORRERE CONTRO LA VIOLENZA SULLE DONNE

city run contro la violenza sulle donne

Una sfida da affrontare insieme

 

Buongiorno Web runners!

L’articolo di oggi è dedicato ad un argomento che vogliamo condividere con voi, un tema molto sentito e purtroppo decisamente attuale, la violenza sulle donne.

Correre è anche condividere, vivere insieme, affrontare sfide; sappiamo che alcune sfide sono più dure di altre, per questo pensiamo che combatterle insieme sia importante.
I prossimi eventi di Marzo organizzati dal comitato Eroica 15-18, supporteranno il CAV Centro Anti Violenza di Vittorio Veneto, un gesto che simboleggia la nostra volontà e il nostro impegno alla sensibilizzazione su questo tema che merita un’attenzione e un interesse collettivi.

Alcuni numeri spiegano chiaramente la gravità di questo problema:

Lo scorso anno in Italia sono state 120 le donne uccise con atti violenti.

Una donna ogni 3 giorni.

E’ una cifra impressionante, purtroppo in costante crescita e che racchiude altri trend decisamente allarmanti: l’età media delle vittime si abbassa, la maggior parte degli omicidi di ragazze minorenni vengono commessi dopo una violenza sessuale, cresce la ferocia degli atti e aumentano i casi di uccisioni per vendetta trasversale.

Queste sono statistiche, numeri per definire un fenomeno o una tendenza, medie ponderate, ma la verità è che ogni caso è un pezzo di vita a sé. Ogni donna che subisce violenza rappresenta una sofferenza vera, un dolore autentico, spesso quotidiano, una ferita difficile da rimarginare.

Noi stessi nello scrivere queste parole, abbiamo l’istinto di non continuare, di smettere di pensare a questo dramma, di toglierci dalla mente le immagini che inevitabilmente ci scorrono davanti: sono immagini cruente, crudeli ma pur sempre di fantasia e quindi riduttive rispetto alla realtà.

L’impegno alla sensibilizzazione passa anche attraverso questo, attraverso la violenza che dobbiamo sopportare nello sforzo di comprendere ciò che è accaduto e che continua ad accadere anche in questo momento, mentre leggiamo.

Le vittime di violenza non decidono, subiscono e basta. Spesso in silenzio.
In molti casi l’atto di violenza finale, è soltanto l’ultimo di tanti altri che lo hanno preceduto.

Una donna violentata nella mente se non già nel corpo, è una donna ferita che spesso è convinta di non avere via di scampo, di dover sopportare per amore, per pietà o semplicemente perché “la vita è così”.

La nostra campagna di sensibilizzazione oggi è rivolta proprio a questo, a far comprendere che avvicinarsi ad un centro antiviolenza non significa già denunciare, non significa esporsi, non significa punire ma avere un punto di riferimento, una persona fidata con cui riflettere sulla propria situazione.

Questi sono i dati di contatto del Centro Anti Violenza di Vittorio Veneto:

Piazza del Popolo, 15 – tel. 0438 569451/450 – fax 0438 569452 – email centroantiviolenza@comune.vittorio-veneto.tv.it

Orari
Lunedì 9.00 – 12.00
Martedì 16.00 – 18.00
Mercoledì 9.00 – 12.00
Giovedì Su appuntamento
Venerdì 9.30 – 12.30

Numero nazionale di pubblica utilità antiviolenza 1522

 

Grazie a tutti i web runners e a tutte LE web runners che si affiancano a noi in questo percorso.

Buona corsa a tutti!

 

METTICI LA FACCIA: DI CORSA CONTRO IL RAZZISMO

ANTIRAZZISMO_VITTORIOVENETO2018_eroica15-18_fondazione-leone-moressa
Anche Eroica15-18 aderisce alla settimana contro il razzismo con l’appuntamento “Di Corsa contro il razzismo”

 

Il Comune di Vittorio Veneto ha ottenuto dall’Ufficio Nazionale Anti-discriminazioni Razziali (UNAR) un finanziamento di 10.000 € per organizzare, in collaborazione con la Fondazione Leone Moressa e con diverse realtà del territorio, la Settimana di azione contro il razzismo promossa dallo stesso UNAR.

Si tratta di un’occasione importante per favorire l’incontro tra culture diverse e riflettere sui temi dell’accoglienza e della solidarietà.
Vittorio Veneto sarà quindi l’unico Comune in Veneto ad organizzare la Settimana di azione contro il razzismo. In tutta Italia saranno 26 i Comuni in prima linea su questo fronte”.
Secondo Enrico Di Pasquale, ricercatore della Fondazione Leone Moressa, “Nel contesto attuale è importante sottolineare l’importanza dei valori dell’anti-razzismo e della lotta alle discriminazioni, alla base del convivere civile e democratico.

Le attività della “Settimana contro il razzismo” rientrano all’interno delle iniziative per il Centenario della Grande Guerra. Il Centenario offre infatti importanti spunti di riflessione per spingerci tutti a ragionare sulla convivenza con culture diverse e sul tema della pace tra i popoli.

Nel 1918, con la ritirata di Caporetto, l’Italia conobbe una gigantesca migrazione interna. I “profughi” veneti e friulani che fuggivano dalla guerra verso l’interno del Paese furono spesso guardati con sospetto e a malapena tollerati dai connazionali sui cui territori vennero dislocati: anch’essi consumavano risorse e occupavano posti di lavoro, accettando magari salari inferiori a quelli dei locali. Oggi sono i migranti forzati che giungono dall’Africa e dal Medio Oriente a sollevare questioni analoghe.


“Di corsa contro il razzismo”. Con questo slogan il lancio della “Settimana” avverrà domenica 18 marzo nell’ambito dell’Eroica15-18 Marathon e alla 5^ Maratonina della Vittoria: ai partecipanti sarà chiesto di indossare un braccialetto colorato simbolo dell’anti-razzismo, e di “mettere la faccia” a disposizione dell’iniziativa attraverso un selfie.

Il tema dei migranti sarà approfondito anche attraverso una mostra fotografica dal titolo “1918-2018 profughi di ieri e di oggi” che presenterà immagini storiche sui profughi della Grande Guerra e foto degli sbarchi attuali di Lampedusa. L’esposizione sarà allestita all’interno della Chiesa di San Paoletto, presso il Museo della Battaglia dal 19 marzo al 3 aprile.
Quando i profughi eravamo noi.

Venerdì 23 marzo presso il Museo della Battaglia si terrà una tavola rotonda con Giannantonio Stella e altri ospiti, sul tema dei profughi di ieri e di oggi. Saranno approfonditi gli aspetti storici legati ai profughi della Grande Guerra e saranno presentate alcune testimonianze circa il salvataggio dei migranti e l’accoglienza sul territorio.

Il ciclo delle attività legate alla “Settimana di azione contro il razzismo” si concluderà sabato 24 marzo presso il Victoria Sport, con la premiazione dei bambini e dei ragazzi delle scuole di Vittorio Veneto, coinvolti con due concorsi sul tema “Il mondo che vorrei”.

eroica15-18_vittorio-veneto_18-marzo-2018_centenario_copertina_articolo_connubio_la-mezza-di-treviso_eroica15-18

L’obiettivo è quello di stimolare la creatività dei più giovani invitandoli ad esprimere attraverso disegni e frasi, il loro pensiero sull’integrazione e sulla lotta al razzismo. In serata è prevista infine una manifestazione enogastronomica battezzata “Sapori dal mondo”. La cittadinanza è invitata ad un momento di festa con la degustazione di piatti tipici preparati dalle associazioni di immigrati. Il pubblico sceglierà il piatto vincitore.

Fonte: sito web Comune di Vittorio Veneto 

GLI AMICI DI DIEGO ALLA EROICA15-18 MARATHON

GLI AMICI DI DIEGO SARANNO PRESENTI ALLA MARATONA DEL CENTENARIO

Un gruppo unito, tutto energia, spirito sportivo e dedizione agli altri. Non servono tante parole per descrivere l’Amore per il prossimo espresso dai volontari in maglietta verde, con la loro instancabile presenza alle corse praticamente ogni domenica.

Questo è il racconto del mitico Presidente, Stefano French Franceschin.

L’associazione amici di Diego parte dal lontano 2004 dall’idea di un Agente di polizia , di portare Diego Maschietto un ragazzo con disabilità a correre nelle maratone …

Da lì parte l’idea di formare un’associazione e nel 2007 il sogno diventa realtà !
Nasce così l’associazione Amici di Diego Onlus. Che inizia a portare i ragazzi in carrozzina nelle corse che siano maratone,  mezze maratone e marcie marcie non competitive.

La svolta si ha dal 2012 ad oggi , quando l’associazione conta 14 ragazzi e 140 atleti che hanno spinton e continuano irriducibili a spoingere. Formata da 5 persone del direttivo e dai ragazzi Diego , Manuel , Christian , Riccardo , Simone , Emanuele , Marta Mariateresa , Linda , Lisa , Andrea, Devis , Andrea , Samantha .

Negli anni abbiamo formato un team di grandi Atleti che in varie occasioni lasciano la maglia della propria società sportiva ed indossano la nostra maglia verde fluo.

Dal 2012 abbiamo iniziato a fare 10 /15 gare l’anno realizzando 12 carrozzine apposite per la corsa.
Chiunque può aderire all”Associazione e unirsi al gruppo. In entrambi i fronti afferma Stefano: «Sarei ben felice che qualcuno si unisse a provare o ad essere spinto, può contattarci alla mail info@amicididiego.com».

Il motto dell’associazione è “CORRERE PER UN SORRISO” e  “NON MOLLARE MAI” !

“L’obiettivo – continua Stefano – è far divertire i ragazzi disabili in carrozzina, impossibilitati a correre con le proprie gambe, e abbattere il muro della disabilità.

Far vivere loro l’emozione dello sport, della corsa, della Vita. Nel nostro sito, AMICI DI DIEGO, si può scaricare il modulo d’iscrizione all’associazione.  Si trovano informazioni anche sulla  pagina facebook “AMICIDIDIEGO.ONLUS”.

Il prossimo 18 marzo affronteranno l’impegnativo percorso della Eroica15-18 Marathon: con il sorriso, come sempre!

 

Non perdetevi la nostra Newsletter inserendo la vostra mail nel form qui sotto:

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

 

Correre è Arte con la A maiuscola

daniele_cesconetto_eroica15-18_vittorio-veneto_maratona_18-marzo-2018

Eroica15-18 ha ricevuto un meraviglioso regalo di Natale: Daniele Cesconetto il prossimo 18 Marzo a Vittorio Vento correrà l’Eroica15-18 Marathon.

Siamo felicissimi nel darvi questa fantastica notizia: Daniele Cesconetto parteciperà alla Eroica15-18 Marathon e affronterà, a modo suo, con Arte, il Percorso più bello del mondo.

A modo suo, perché Daniele non corre solamente, non si limita a percorre chilometri, abbattere record, spostare sempre oltre i suoi limiti. Daniele disegna i chilometri, li dipinge, li colora con la sua naturale e spontanea energia, passione e desiderio di aggiungere dell’altro, il suo Valore aggiunto.

E ogni volta, ad ogni gara è spettacolo! Daniele_Cesconetto_landscape_eroica15-18_vittorio-veneto_18-marzo-2018_maratona

Lo confessa lui stesso, parlando di come la corsa sia andata oltre il susseguirsi di passi uno dopo l’altro e abbia raggiunto per lui una dimensione nuova:
«…E chilometro dopo chilometro la corsa, per me, è diventata Arte, con la A maiuscola. Non è semplice gesto atletico: dietro a quella serie di passi, uno dopo l’altro, che sembrano tutti uguali, c’è una miriade di aneddoti, esperienze, ricordi che, con gli anni, mi hanno permesso di dipingere un quadro. E mi piace quello che sto dipingendo…» e raccontandosi agiiunge : «Ho iniziato a correre nel 1997 … e per il momento devo ancora smettere. Se mi guardo indietro, vedo solo le emozioni che mi hanno regalato le strade e i sentieri. Sensazioni che sono ossigeno per il mio corpo, mente e anima. I chilometri e il tempo? Sono solo numeri e niente più».

Daniele_Cesconetto_landscape_selfie_eroica15-18_marathon_vittorio-veneto_18-marzo-2018

Per Lui parlano le sue imprese, come il record mondiale di maratone corse consecutivamente su tapis roulant: 60 maratone alla media di  poco più di 4 ore 30 minuti. 60 giorni uno dopo l’altro consecutivamente, senza pause nel weekend. Ha corso dal 8 Gennaio al 8 Marzo di quest’anno dal lunedì al sabato dopo il lavoro nel pomeriggio, mentre la domenica iniziava di buon mattino.
60 maratone sul tapis roulant sono Arte quando sono corse per una nobile causa e non solo per il record del mondo: 2531,7km per raccogliere fondi a favore della Via di Natale che assiste i pazienti in cura presso il CRO di Aviano. Anche in questo caso per Daniele il Valore e la Bellezza di tutta l’impresa è stato poter catalizzare la giusta energia, condividere l’impresa con i tantissimi amici runners che lo hanno accompagnato correndo insieme a lui alternandosi sui tapis roulant e poter rendere quel semplice gesto di appoggiare un piede davanti all’altro un meraviglioso dipinto di solidarietà.

Prima di questa sfida Daniele colleziona mille altre fantastiche imprese. Ne citiamo alcune: nel 2002,  per esempio, in maglia azzurra corre i Campionati europei di 100 chilometri in Olanda in 7 ore e 31’, con ai piedi un modello di scarpe A2 che solitamente utilizzano i runners veloci e leggeri nelle brevi distanze! Poi scopre il deserto e corre la Libyan Desert Marathon 4 tappe composte da 4 maratone in 4 giorni. E poi corre anche la Marathon des Sables in Marocco. Dal deserto alle nostre amate montagne con la sfida dell’Antico tri degli Sciamani, nella foresta del Cansiglio. E infine aggiungiamo anche la 100km su tapis roulant sempre per raccogliere fondi in favore dell’associazione Art4Sport, che si ispira alla meravigliosa campionessa paraolimpica di scherma Bebe Vio.

In questi ultimi giorni lo vediamo impegnato nel suo ruolo di generoso ed instancabile sostenitore di iniziative virtuose e benifiche, come la LitTLe RuN: per il Piccolo Rifugio che si correrà il prossimo 26 dicembre a Vittorio Veneto con partenza alle ore 9:30 dal Marco Polo Centre. Le sue dirette Facebook in favore di questa fantastica iniziativa sono un’altra dolcissima ciliegina sulla torta. A proposito, non mancate: vi aspettiamo tutti!!!

Daniele_Cesconetto_logo_eroica15-18_marathon_vittorio-veneto_18-marzo-2018La testimonianza di Daniele attraverso le sue inarrestabili iniziative è molto forte: la Corsa come passione e poi oltre,  come Maestra di Vita, strumento virtuoso per unire, condividere, divertire e far divertire, emozionare, dipingere e colorare la vita. Se non è Arte questa!

«MEMENTO AUDERE SEMPER … perché si muore una sola volta ma si vive tutti i giorni». 
Daniele Cesconetto 

E non è finita qui….iscrivetevi alla nostra Newsletter per scoprire le prossime sorprese!

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

“2 the Glory” : il record della Maratona in meno di 2 ore!

record_mondo_maratona_eroica15-18

Eliud Kipchoge pic by Denis Barthel
Il record mondiale della maratona è un obbiettivo molto ambito. Il record della maratona in meno di 2 ore lo è ancor di più. Da qualche anno infatti, le migliori aziende del mondo specializzate in abbigliamento e calzature sportive, medici e addetti ai lavori, progettano e sognano di riuscire a far coprire all’uomo i classici 42 chilometri e 125 metri in meno di due ore. In termini di velocità significa mantenere un’andatura di quasi 20km orari per almeno 1 ora 59 minuti e 59 secondi.

Winner Dennis Kimetto Berlin Marathon in Berlin, Germany, Sunday, Sept. 28, 2014. (AP Photo/Markus Schreiber)

La sfida è stata accolta da Eliud Kipchoge, uno dei migliori specialisti al mondo, che lo scorso maggio attraverso il progetto Breaking2, ha tentato il record all’interno del circuito automobilistico di Monza. Nonostante studiati accorgimenti tecnici e l’aiuto di un ben allenato e organizzato team di lepri,  Eliud si è fermato a pochi secondi dal grande crono: 2:00’25”. Il tentativo gli è sfuggito per soli 25” secondi, nemmeno un secondo a chilometro.

L’impresa è titanica, una sfida immensa anche per atleti d’altissimo livello. Certamente l’efficienza fisica, la forza mentale, la preparazione perfetta e l’attenzione alimentare sono ingredienti indispensabili. Ma non sono sufficienti. Raggiungere quei livelli prestazionali infatti, significa diventare veri e propri Eroi. Significa andare oltre ogni limite conosciuto, far ricorso a tutte le energie possibili e inseguire il Sogno.

Eroica15-18 ha deciso di sfidare il Tempo per capire cosa significa andare oltre questi limiti, per vivere in diretta l’impegno necessario per correre almeno 119 minuti e 59 secondi senza interruzione oltre i 20km/h. E ha deciso di affidarsi agli Eroi delle scuole medie e superiori di Vittorio Veneto. All’interno della pista di atletica leggera in una super emozionante staffetta, che abbiamo chiamato “2 the Glory”, gli studenti si passeranno il testimone e uno alla volta lo porteranno fino al traguardo.

Mettiamo subito le mani avanti: i puristi diranno che è troppo facile, ma noi di Eroica15-18 siamo convinti che lo sport non si misura solo con i risultati e le performance: lo sport è soprattutto esempio, divertimento, condivisione e impegno. I ragazzi si divideranno la distanza, frazioneranno i 42 km e 195 metri, ma si impegneranno insieme, tutti uniti in una grande squadra, con un unico intento per raggiungere il traguardo nel minor tempo possibile.

Riusciranno i nostri Eroi a vincere la sfida? Riusciranno a battere il record e fermare il cronometro prima dello scoccare delle 2 ore? Noi di Eroica15-18 siamo convinti che ce la faranno. Metteremo a loro disposizione tutta la nostra passione e dedizione alla Corsa, renderemo la pista di atletica di Vittorio Veneto un vero teatro greco, forniremo loro delle speciali         t-shirts magiche e riempiremo la pista di musica ed energia.

Vi aspettiamo il prossimo sabato 4 novembre alla pista di atletica leggera di Vittorio Veneto. Armatevi di telecamere e macchine fotografiche: sarà un Evento unico e indimenticabile!

P.S. informazione di servizio: a partire dalle ore 8:30 off limits per gli autovelox!

Non perdetevi le prossime News di Eroica15-18. Iscrivetevi alla nostra Newsletter!

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

 

Pensare, camminare e correre: la Salute per tutti nessuno escluso!

Marcia per la salute 2017

Anima Sana In Corpore Sano si diceva un tempo. Il movimento in genere, che sia una passeggiata o un po’ di jogging, aiuta il corpo a mantenersi attivo, tonico, in salute. La vita quotidiana però, con le sue sfide, impegni e obblighi da portare a termine risucchia molte energie nervose prima e fisiche poi. Basta poco, però, per vincere quella voglia di sprofondare sul divano, di aprire il frigorifero e razziare ogni ben di Dio come solo il mitico Attila sapeva fare.

E’ fondamentale fermarsi un attimo ed ascoltarsi, lasciare in disparte i pensieri che ti assillano ed ascolta il tuo respiro, cerca di percepire il battito del tuo cuore, solo questo piccolo gesto, questa semplice attenzione se mantenuta per qualche minuto, permetterà di sentirti più rilassato e trovare lo slancio per… …infilare un paio di scarpe comode e scappare fuori all’aperto. C’è chi lo fa solo quando la temperatura è mite e c’è il sole, chi invece ama giocare con le buche d’acqua sotto la pioggia e chi anche si sente ispirato e invincibile correndo contro vento.

Il dialogo con se stessi è uno dei segreti principali: mano a mano che pratichi, che cammini, che aumenta la velocità della tua corsa, cresce in te una maggiore consapevolezza e una certa confidenza con lo sforzo, la fatica fino a trovare quei mantra, quelle frasi, quei ritornelli di canzoni a te care, che automaticamente ti girano in testa e ti permettono di dilatare il tempo, godere della tua corsa e guadagnare in tranquillità e salute.

Marcia per la salute
Pic by Annie Spratt

Ed il bello viene poi nel momento in cui queste passeggiate, il tuo jogging o la seduta di corsa le pratichi in compagnia: coinvolgendo un tuo collega, una tua vecchia amica del cuore e perché no, tua sorella ed insieme scoprirai l’aiuto reciproco, la condivisione sia della gioia di muoversi e correre, che la fatica nell’affrontare magari una salita che, come spesso accade, diventa la classica sfida da Gran Premio della Montagna!

Eroica15-18 oltre che alle grandi sfide sulla Maratona e la Maratonina, accoglie nel suo Viaggio lungo un anno altre manifestazioni sportive che hanno fatto dello spirito decoubertiano il loro fondamento. La Marcia per la Salute, organizzata dall’Associazione sportiva Madruck, che si svolgerà il prossimo 15 ottobre a Cappella Maggiore, è una bellissima occasione per stare insieme a tantissima gente, percorrere le stradine delle campagne e colline trevigiane e condividere esperienze, emozioni, qualche chilometro e tanta Vita.

Lo scopo è quello di sensibilizzare le persone allo svolgimento dell’attività fisica come divertimento e come mezzo di prevenzione delle malattie croniche, e promuovere uno stile di vita sano.

E’ un’ottima occasione per stare insieme tra famiglie con i bambini e amanti dello sport e incontrarsi per trascorrere una piacevole domenica all’aria aperta nel rispetto della natura e dell’ambiente: NOI CI SIAMO, E TU?

La Marcia per la Salute è anche Marcia contro la Violenza sulle Donne e sostiene il CAV centro Anti Violenza. Lo stesso percorso della Marcia per la salute sarà motivo e occasione per sostenere la Lotta contro tutte le violenze sulleMarcia per la Salute 2017 Donne. Per tutte le informazioni clicca direttamente al link sulla Marcia per la Salute.

Corri, con noi, VIVIAMOLA INSIEME!

Ti aspettiamo il 15 ottobre ad Anzano di Cappella Maggiore presso l’Area 1° Maggio.

Rimani aggiornato sulla Corsa, le News di Eroica15-18, i prossimi appuntamenti: ISCRIVITI alla nostra Newsletter direttamente al link qui sotto:

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]

Staffetta “4×4 se-dici solidarietà io ci sono”

Domenica 24 settembre si correrà a Vittorio Veneto la seconda edizione della staffetta di beneficenza organizzata dalla Scuola di Maratona Vittorio Veneto.

Quest’anno l’appuntamento dà il via agli eventi di Eroica 15-18 che accompagneranno Vittorio Veneto fino a tutto il 2018.

Gli eventi clou del 18 marzo prossimo saranno la Eroica15-18 Marathon, la 5^ Maratonina della Vittoria e la Eroica City Run, e si aggiungeranno a molti altri eventi sportivi e culturali che hanno come filo conduttore il centesimo anniversario della Vittoria nella Grande Guerra.

[Per consultare il calendario completo degli eventi clicca qui]

Il 24 settembre, ogni staffetta sarà impegnata per 4 ore in un circuito che percorre le vie del centro. La partenza sarà data alle 8:30 dal Viale della Vittoria.

Questa bellissima iniziativa non è caratterizzata da aspetti agonistici, né competitivi, ma è finalizzata esclusivamente alla raccolta di fondi. Anche lo sport può essere strumento virtuoso e portatore dei grandi valori di umanità e socialità.

La somma raccolta, infatti, sarà devoluta a due Associazioni di Vittorio Veneto, per il sostegno di progetti a favore della vita nascente, dell’infanzia e all’adolescenza.

Questi due progetti, saranno a beneficio in egual misura delle seguenti associazioni:

  • Casa Mater Dei, comunità accoglienza madre-bambino
  • Comunità La Porta “Struttura Piccola Resi”, comunità alloggio educativa per minori in affidamento.

Lo scorso anno sono stati donati alle due realtà vittoriesi circa 6mila euro che hanno permesso di:

  • acquistare una asciugatrice per Casa Mater Dei
  • sostenere i costi di realizzazione di una piattaforma per lo sport nella casa-famiglia gestita da La Porta.

L’appuntamento è per tutti, atleti e non domenica 24 settembre alle 8.30 in centro a Vittorio Veneto.

Vi aspettiamo numerosi: 4X4 SE-DICI SOLIDARIETA’ IO CI SONO!!

Iscriviti alla nostra newsletter nel form qui sotto per ricevere tutte le novità EROICA 15-18!

[contact-form-7 id=”2895″ title=”Newsletter”]